“1928-2018: Ritorno al Polo Nord”: 90 anni dopo, alla Spezia

8 novembre 2018
Posted in News
8 novembre 2018 Diletta Mannelli

7

È fissato a sabato 10 novembre un nuovo appuntamento nel quadro del 90° anniversario dell’impresa del dirigibile ITALIA. Sede dell’evento è la Mediateca della Spezia. La rievocazione storica dell’impresa del dirigibile ITALIA, sarà occasione per un focus sulle prospettive e i problemi che interessano oggi la regione artica. Numerosi relatori interverranno per approfondire eventi storici importanti e ricordare personaggi come l’aviatore Umberto Maddalena, il giornalista Ugo Lago e l’esploratore Roald Amudsen. L’incontro sarà anche occasione per ascoltare le esperienze di ricercatori italiani ed internazionali impegnati in esplorazione e sperimentazione in Artide nel contesto attuale. Uno spazio particolare sarà riservato a presentare i risultati delle campagne di ricerca svolte dalle spedizioni PolarQuest 2018 e High North 18, rispettivamente condotte da un gruppo scientifico internazionale e dalla Marina Militare. Il GREAL ha partecipato attivamente alla prima, organizzando un proprio programma di ricerca in collaborazione con la Società Geografica Italiana.

I momenti dedicati all’attività scientifica e alla comunicazione si alterneranno ad altri specificamente dedicati alla rievocazione, al ricordo e alla suggestione. Saranno letti brani di lettere risalenti alle spedizioni del passato e verranno presentati documenti e immagini anche attraverso la presentazione di due diverse mostre videofotografiche. L’esposizione di strumentazione d’epoca, fra cui la leggendaria “Ondina 33”, radio di emergenza del dirigibile ITALIA. Il dispositivo, ricongiunto per la prima volta dopo 90 anni con le cuffie originali del radiotelegrafista Giuseppe Biagi, permise il ritrovamento e il soccorso dei superstiti della spedizione, da parte del rompighiaccio sovietico Krassin.

Proprio con la storica nave, oggi museo galleggiante a San Pietroburgo, verrà stabilito un collegamento per consentire l’intervento “a distanza” della direttrice, la Dott.ssa Irina Stont.

Al termine dei lavori del convegno, nel pomeriggio, si terrà anche una visita guidata presso il Museo Navale.

Il programma è consultabile a questo link.

 

, , ,